14/02/2022

Logistica Management sull’acquisizione di AOC e dei nuovi servizi di Samag H.L.

Sono diverse settimane che abbiamo dato notizia dell’avvenuta acquisizione al 100% di Air Ocean Cargo; l’ultima a riprenderne la notizia è stata Logistica Management, la rivista e portale di riferimento nel panorama logistico italiano e nel supply chain management, a cui nel N. 320 – DICEMBRE 2021, i tre principali protagonisti della manovra finanziaria: Claudio Torchia – Direttore Generale, Lamberto Righi – Amministratore Delegato di AOC e Claudio Zavardino – Vicepresidente AOC e membro del CDA di Samag H.L. hanno rilasciato un’intervista.

Tanti i temi toccati: le difficoltà di approvvigionamento di materie prime e componenti, la crisi dei noli, l’impatto di tutti questi fenomeni sulla supply chain fino a focalizzare l’attenzione sulla ricerca di nuovi equilibri internazionali.

Claudio Torchia: il mercato chiede tutto
Visione generale, aperta alle diverse opportunità e ai segnali che il mercato sta lanciando. Per il Direttore Generale della Holding la pandemia ha messo la logistica al posto che le spetta, rinvigorita da un nuovo entusiasmo che sembra guidare tutti i soggetti – “La nostra impressione è che tutto stia ripartendo: sia lato import, che lato export. Anzi riscontriamo da parte di tanti soggetti un vero e proprio entusiasmo, e questo riguarda sia i nostri clienti, che quelli derivanti dalle nuove acquisizioni, con tante opportunità che stiamo già cercando di esplorare”.

Lamberto Righi: il mercato chiede stabilità
Pragmatico il neo amministratore delegato di AOC, abituato a vivere l’operatività della logistica – “Ai clienti oggi bisogna avere la forza di dare continuità e visibilità su tutto l’arco della supply chain: da parte di Samag H.L. questo significa non solo continuare a seguire il cliente attuale con il servizio di sempre, cosa relativamente facile, quanto piuttosto ampliare questa visione anche a ciò che accade al di fuori del magazzino, dove comincia la rete dei traffici e degli scambi fra Paesi diversi”.

Claudio Zavardino: il mercato chiede un approccio originale
Da sempre ispirato ad un modello di business tailor-made, Claudio Zavardino, fondatore di AOC, rileva un passaggio significativo – “[…] siamo in un momento di cambiamento importante: ma la crisi è sempre la culla del talento. Credo che questo sia il momento delle occasioni. L’accordo con Samag H.L. mette entrambe le aziende nella condizione di coglierle in modo più ampio”.

Il fatto di provenire da settori industriali diversi rappresenta un vantaggio. Ognuno ha portato un contributo differente ma che andava verso gli stessi imperativi, perché gli asset sui quali da sempre hanno lavorato non cambiano:

  • centralità del cliente
  • qualità dei servizi
  • innovazione tecnologica

La governance di questo mercato va verso una visione integrata che è propria di Samag H.L., e di chi l’ha voluta costruire così, e la complementarità è il valore principale di questa operazione.

L’assetto è già stato trovato
Il binomio Samag H.L./AOC concorre a meglio definire il profilo di Samag Holding Logistics: la capogruppo di una holding che si occupa di logistica a 360 gradi grazie anche all’attività delle controllate.
La logistica ha smesso di essere quella voce di costo su cui cercare di risparmiare, è diventata un asset di servizio in grado di portare risultati ed efficienza su tutta l’azienda.

Grazie a LM per questa approfondita intervista.